• Incontri online gay Pescara

    Video gay dotati vetrina rossa catania

    video gay dotati vetrina rossa catania

    Mantova, è in coma da tre mesi: Grease, 40 anni dopo La Ferragni e gli altri top influencer A Napoli il recordman irreperibile delle multe: Palagiustizia Bari, tendopoli allagata per temporale: Qe, la Bce rallenta l'acquisto dei bond: L'estate si fa ancora attendere: Il caso di Sara Luciani: Le intercettazioni sullo stadio della Roma: HIV, l'untore di Ancona alla compagna: Thegiornalisti lanciano il nuovo tormentone dell'estate Grenfell Tower, un anno fa la strage Lanzalone deve dimettersi da Acea Tour Mulino Bianco Un progetto educativo che promuove la cultura della corretta nutrizione e la sostenibilità ambientale 14 GIU Tgcom Aquarius, Salvini in Senato.

    Aquarius, Marco Rotunno di Unhcr: Visita il canale Lifestyle di Tgcom24 e lasciati ispirare Rinnovato nella grafica e nei contenuti, il nuovo canale Lifestyle di Tgcom24 è uno spazio aperto a lettori attivi, informati, con il proprio stile e il proprio punto di vista legato al mondo della moda e della bellezza, viaggi, accessori, food. Monza, spariti quadri di Renoir e Rubens: Niente sbarchi a Malta ma Braccio di ferro sull'Aquarius Amici, il vincitore Irama: Ucciso da poliziotto a Genova, la famiglia: Dal web nuove opportunità per chi vuole mettere a reddito un immobile: Questa sera sulle reti Mediaset, 25 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 25 giugno Questa sera sulle reti Mediaset, 20 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 20 giugno.

    Questa sera sulle reti Mediaset, 19 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 19 giugno. Questa sera sulle reti Mediaset, 18 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 18 giugno. Questa sera sulle reti Mediaset, 9 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 9 giugno Questa sera sulle reti Mediaset, 8 giugno La programmazione delle reti Mediaset dell'8 giugno Questa sera sulle reti Mediaset, 30 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 30 maggio Questa sera sulle reti Mediaset, 29 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 29 maggio Questa sera sulle reti Mediaset, 28 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 28 maggio Questa sera sulle reti Mediaset, 14 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 14 maggio.

    Questa sera sulle reti Mediaset, 4 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 4 maggio. Questa sera sulle reti Mediaset, 3 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 3 maggio.

    Questa sera sulle reti Mediaset, 30 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 30 aprile. Questa sera sulle reti Mediaset, 15 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 15 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 14 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 14 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 13 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 13 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 11 aprile La programmazione delle reti Mediaset dell'11 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 10 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 10 aprile Amici, Heather Parisi contro i prof: Questa sera sulle reti Mediaset, 4 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 4 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 31 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 31 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 30 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 30 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 29 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 29 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 27 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 27 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 26 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 26 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 23 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 23 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 22 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 22 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 21 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 21 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 16 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 16 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 15 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 15 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 14 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 14 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 13 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 13 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 11 marzo La programmazione delle reti Mediaset dell'11 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 10 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 10 marzo Per questo episodio e per la singolare protesta, tutti i membri della società piemontese furono multati dalla F.

    I vercellesi si dovettero accontentare del titolo nella sostanza onorifico di "Campione italiano", che, secondo il regolamento dei campionati , sarebbe spettato alla migliore classificata tra le squadre "pure italiane" prive cioè di stranieri , mentre l'Inter vinse il titolo ben più importante di "Campione federale" in quanto prima assoluta. Nonostante l'amarezza per il secondo posto, i bianchi seppero rifarsi nei tre anni successivi, quando conquistarono altri tre titoli consecutivi , , , finendo per insidiare il primato del Genoa nell' albo d'oro.

    Raffaele Jaffe , presidente della giovane società monferrina , guardava ai trionfi vercellesi con risentimento, principalmente per motivi di campanilismo: Dopo la prima guerra mondiale , la Pro Vercelli seppe riconfermarsi tra i più forti club italiani, lanciando Virginio Rosetta perno della difesa della Juventus del Quinquennio d'Oro , nonché bronzo alle Olimpiadi di Amsterdam e campione del mondo a Roma nel e vincendo, nel , il sesto scudetto, battendo nella finalissima il Pisa per L'anno dopo, il , fu l'anno della scissione all'interno della Federazione, spaccata dalle proteste dei piccoli club, che si sentivano poco tutelati.

    I bianchi seppero comunque aggiudicarsi il settimo scudetto con la vittoria del Campionato C. All'apice della sua popolarità, la Pro Vercelli fu invitata in Brasile per una serie di amichevoli e fu l'unica squadra a non essere battuta in occasione della tournée italiana del Liverpool.

    Quello del rimase l'ultimo scudetto per la mitica Pro: Chiudendo al quinto posto in classifica il campionato , i bianchi ottennero la possibilità di giocare la prima edizione della Serie A stagione Fu nei primi anni che esplose il talento del giovane Silvio Piola , prodigioso attaccante che resse le sorti della squadra per cinque stagioni e che fu dirottato alla Lazio nel Al termine del campionato i piemontesi retrocessero tra i cadetti, lasciando la Serie A.

    A Piola fu intitolato lo stadio "Robbiano" nel , dopo la sua morte. Una volta caduta in Serie B la Pro Vercelli non fu in grado di combattere per riacquisire un posto in massima serie. Già al termine della stagione , dopo uno spareggio perso a Legnano contro il Luino retrocesse in Promozione Interregionale , salvo poi salvarsi per un ripescaggio.

    Nella stagione la Pro Vercelli diede il via a un emozionante duello per la promozione con la Biellese ; le due squadre conclusero appaiate al primo posto il campionato e furono costrette a disputare ben due spareggi, uno a Novara Vecchio campo di calcio e l'altro a Torino Stadio Comunale.

    L' anno successivo i bianchi si salvarono grazie alla migliore differenza reti nei confronti del Treviso ; nel chiusero il campionato al terzo posto in classifica, anche se fu un potente Monza a beneficiare della promozione. Nel la riforma del campionato di Serie C vide i bianchi assegnati alla Serie C2 per un solo punto nei confronti di Alessandria e Padova. Inopinatamente, le Casacche Bianche retrocessero l'anno dopo in Serie D, dopo uno spareggio perso con il Legnano.

    Fu il primo capitolo di un'estate drammatica per il calcio vercellese: Nel , dopo una difficile risalita, la Pro Vercelli ottenne la Serie C2 , vincendo anche lo Scudetto Dilettanti nella doppia finale contro il Giulianova. Da quel momento la squadra è diventata una presenza fissa in C2, partecipando ai Play-off per la promozione in due occasioni e e, più recentemente, evitando la retrocessione in due casi ai Play-out e e, al termine della stagione , grazie a un ripescaggio.

    Da notare come nel , sia nata la collana "Grande Album della Pro Vercelli", che si impone per qualità, completezza e modernità storico-statistica - mai viste prima a livello di trattazione calcistica - e che diventerà, con gli anni, la collana editoriale più longeva al mondo dedicata a un club sportivo.

    In occasione del centenario della conquista del primo scudetto nel , tra l'8 e il 15 settembre sono stati organizzati una serie di eventi che hanno coinvolto sia la squadra, con tornei giovanili e un'amichevole con il Torino , sia la città, con workshop, mostre, e con l'esposizione della Coppa del Mondo Dopo anni di precaria situazione economica, la squadra pare aver raggiunto una certa stabilità che le ha garantito buone prestazioni, anche sul campo, nel campionato e nel campionato In questa stagione, inoltre, si disputa per la prima volta il derby con la neopromossa Pro Belvedere Vercelli.

    Contestualmente viene paventata la possibilità di un ripescaggio della Pro Belvedere Vercelli appena retrocessa in Serie D nel medesimo campionato, dando la stura a voci su una possibile unione di forze tra le due squadre.

    La soluzione prescelta comporta il "sacrificio" della Pro Belvedere [16]: La "nuova" Pro costruisce una rosa piuttosto giovane, ma di buon tasso tecnico, puntando all'immediata promozione in Prima Divisione. Dalle rose delle squadre dell'anno precedente vengono confermati solo due giocatori il difensore Claudio Labriola della Pro Vercelli e il terzino Stefano Murante della Pro Belvedere Vercelli , mentre in panchina viene nominato Maurizio Braghin , ex allenatore del Rodengo Saiano , che aveva già allenato la Pro dal al Il debutto della nuova società avviene l'8 agosto, battendo in amichevole per il Piacenza , militante in Serie B.

    In campionato nel girone d'andata la Pro Vercelli parte subito alla grande, ma nel girone di ritorno la squadra accusa un calo di prestazioni, ottenendo solo tre vittorie e undici pareggi e arrivando addirittura a perdere in casa con il fanalino di coda Mezzocorona per , [21] retrocesso la domenica successiva. Nei play-off affronta la Pro Patria , quarta classificata.

    L'andata a Busto Arsizio vede le bianche casacche soccombere per 5 reti a 2. Il 4 agosto la Pro Vercelli ottiene il ripescaggio in Prima Divisione cui partecipa per la prima volta, anche considerando i campionati con la precedente denominazione di Serie C1 a integrazione di uno dei 5 posti lasciati liberi da Atletico Roma , Ravenna , Salernitana , Lucchese e Gela.

    Dopo 33 lunghi anni trascorsi tra Serie C2 e leghe dilettantistiche, la Pro torna pertanto nel terzo livello del calcio italiano. L'intelaiatura della squadra della stagione precedente viene preservata e integrata con l'inserimento di numerosi giovani e qualche rinforzo specifico per reparto. La Pro Vercelli disputa un campionato di vertice, chiudendo la stagione regolare al quinto posto e qualificandosi per i play-off , ove dapprima elimina il Taranto in semifinale e infine, il 10 giugno , supera in finale il Carpi all'andata e al ritorno , [26] garantendosi la promozione in Serie B a 64 anni di distanza dalla sua ultima apparizione.

    Nella successiva stagione la Pro raggiunge la salvezza matematica all'ultima giornata, ove la sconfitta esterna contro il Trapani per risulta ininfluente a fronte dei risultati delle squadre concorrenti. Di fatto era stata decisiva la penultima giornata, in cui le bianche casacche avevano pareggiato in casa contro il Bologna per grazie al goal segnato negli ultimi minuti da Davide Luppi avendo tra l'altro giocato buona parte della gara con un uomo in meno.

    Nel corso della stagione la Pro riesce inoltre dopo 15 anni senza vittorie ad aggiudicarsi il sentito derby contro il Novara , superato in casa per [30].

    La stagione risulta invece disastrosa: Il colore della maglia casalinga della Pro Vercelli è il bianco mentre i pantaloncini e i calzettoni sono neri. Nelle stagioni e ha giocato le partite in trasferta abitualmente con una tenuta interamente oro mentre la terza maglia era un completo interamente di colore rosso.

    La prima maglia indossata dalla nazionale italiana nell'esordio era di colore bianco, proprio in onore della Pro Vercelli. Ancora oggi la seconda maglia della nazionale è bianca.

    L'emblema storico della Pro Vercelli è lo scudo bianco con croce rossa mutuato dallo stemma cittadino, incorniciato da un motivo decorativo bianco e nero d'ispirazione art nouveau. Dal a tale stemma, nell'ambito istituzionale, si accompagnano la denominazione e l'anno di fondazione del club, riportati rispettivamente in capo e al di sotto dello scudo i quali tuttavia non appaiono sulle divise da gioco, ove è ricamato il solo scudetto [41].

    Dagli anni l'inno della Pro Vercelli è il brano Forza Pro , scritto e interpretato ad hoc da Luciano Angeleri [2]. La mascotte della Pro Vercelli è un leone chiamato Eusebio. Tradizionalmente, alla fine di ogni stagione una votazione condotta tra un pool di giornalisti locali attribuisce al miglior giocatore della Pro Vercelli il premio Leone d'Argento Eusebio una statuetta argentea raffigurante la mascotte del club [40].

    Il primo terreno casalingo della Pro Vercelli fu il Camp ad la fera , ubicato nel centrale giardino pubblico di piazza Pietro Camana [43]. La capienza, che originariamente arrivava a circa A partire dagli anni l'impianto è stato radicalmente ristrutturato.

    Nell'estate del la Pro Vercelli, con l'aiuto del comune, provvede a sostituire il manto erboso con un fondo sintetico di ultima generazione, a rimuovere le vecchie recinzioni, a rinnovare la gradinata nord, a ristrutturare gli spogliatoi e a potenziare l'impianto luminoso. Nella stagione la curva ovest viene chiusa per tutta la durata del campionato onde consentirne i lavori di ristrutturazione. Ulteriori e più consistenti lavori sono stati messi in opera nel per adeguare lo stadio alle normative della Serie B , in cui la Pro Vercelli è tornata dopo 64 anni d'assenza.

    Sono stati dotati di seggiolini tutti i settori dello stadio, è stata finalmente aperta la Curva Ovest, è stata completamente ristrutturata la palazzina degli spogliatoi, è stato potenziato l'impianto di illuminazione e la recinzione. Dopo la salvezza in Serie B ottenuta dalle bianche casacche nel maggio , lo stadio è stato ulteriormente ampliato: Gli allenamenti della squadra si svolgono quotidianamente allo stadio Silvio Piola, mentre il settore giovanile utilizza il centro sportivo "Mario Ardissone" di Via Vicenza.

    Di seguito è riportato lo staff amministrativo della squadra. Di seguito la cronologia dei fornitori tecnici e degli sponsor ufficiali. Tra i maggiori successi del settore giovanile della Pro Vercelli vi è la vittoria della prima edizione del Torneo Internazionale Carlin's Boys di Sanremo , conseguito dalla formazione Juniores nel Tra i calciatori più rappresentativi che militarono nelle file del club si citano il difensore Virginio Rosetta e gli attaccanti Silvio Piola e Pietro Ferraris , tutti e tre laureatisi campioni del mondo con la Nazionale italiana guidata da Vittorio Pozzo.

    Di seguito è riportata la lista dei calciatori che durante il periodo di militanza nella Pro Vercelli sono stati convocati nella nazionale di calcio italiana. Convocati in nazionale U italiana:. Per gran parte della sua lunga storia, la Pro Vercelli ha sempre avuto un pubblico numeroso e appassionato per essere la squadra di una piccola città come Vercelli , posta a pochi chilometri di distanza dalle grandi compagini metropolitane di Torino e Milano. Fino agli anni , lo stadio Silvio Piola ha sempre registrato un numero di spettatori elevato in rapporto alla popolazione cittadina, persino nelle categorie minori.

    Basti pensare che non erano poche le volte in cui gli spalti, che originariamente potevano ospitare più di diecimila persone, si presentavano gremiti all'inverosimile, con tifosi addirittura arrampicati sugli alberi pur di assistere alla partita. L'apice è stato raggiunto dal pubblico vercellese in occasione del celebre doppio spareggio della stagione contro la Biellese: Il tifo organizzato vero e proprio a Vercelli nasce nei primi anni , con la formazione di gruppi pionieristici come White Riot , Lions e Ultras.

    Intorno al biennio nascono i gruppi Vercelli Front e i N. Nel nascono i White Lions , nucleo che più di tutti riesce ad accomunare le diverse generazioni di ragazzi presenti nella Ovest, problema storico a Vercelli.

    I White Lions si dimostrano un bel gruppo, sia dentro che fuori lo stadio, di mentalità, fondato sull'amicizia delle persone che lo compongono; portano avanti e insegnano un essere ultras, basato sull'orgoglio e sulla goliardia, sconosciuto a Vercelli. In seguito all'irrigidimento della repressione nei confronti degli ultras, specie dopo i fatti di Catania del , resistono non esponendo più lo striscione, non utilizzando più le loro bandiere, ma continuando a essere presenti, senza mandare fax o chiedere autorizzazioni.

    Orgogliosi di essere nati in anni bui della loro squadra, senza soddisfazioni, sono sempre presenti. Solo con il nuovo corso della F.

    Pro Vercelli e il fallimento della vecchia U. Pro Vercelli si assiste alla rinascita del tifo vercellese, prima con un gruppo di giovani chiamati Giovani Leoni e poi, nel , con la costituzione del West Side , gruppo che trainerà la Ovest per i successivi tre anni.

    Al contrario dei White Lions , questa formazione si dimostra molto più formale e rispettosa delle regole, aderendo alla Tessera del Tifoso e registrando striscioni e bandiere nell'Albo degli striscioni dell' Osservatorio allo Sport del Viminale [73].

    Con alla guida il West Side e altri gruppi minori, la curva torna dopo parecchio tempo a riempirsi di tifo e di entusiasmo, sia "in casa" che in trasferta, grazie anche all'inaspettata promozione della squadra in Serie B. Tuttavia, a causa dell'immediata retrocessione, la passione ritrovata subisce una brusca flessione, soprattutto in curva, dove si abbattono ancora numerosi Daspo , per gli scontri con ultras novaresi nel derby dell'11 maggio [74] , e iniziano a serpeggiare alcuni dissidi interni al tifo organizzato.

    Tra il e il , infatti, il West Side perde progressivamente il controllo della curva a favore del gruppo Old Style , nato in seguito alla prima promozione in Serie B e politicamente schierato a destra.

    La vincita dei play-off da parte della squadra e il conseguente ritorno nella serie cadetta del sembrano ricompattare l'ambiente, con la curva e l'intero stadio che registrano numeri davvero importanti per la piccola realtà vercellese, ma è solo un'illusione.

    Nell'anno successivo le tensioni nella Ovest aumentano, pertanto si tenta di arginare i problemi che contrappongono i tanti piccoli gruppi formatisi in curva costituendo un'unica formazione dietro lo striscione Curva Ovest , dalla quale si dissociano soltanto gli Old Style. Nell'annata , a causa d'incomprensioni, forti dissidi e differenti visioni dell'essere ultras, la situazione in curva degenera, diventando a tratti quasi insostenibile, tant'è vero che molti tifosi storici scelgono di disertare la Ovest.

    Il tifo e la presenza, sia "in casa" che in trasferta, latitano per lunghi tratti della stagione, ritrovando entusiasmo soltanto in occasione dei due derby con il Novara e nel finale di campionato, in particolare nell'ultima partita contro il Cagliari , con 5. Attualmente la Curva Ovest conta tre gruppi principali, ognuno con una propria linea di pensiero: La tifoseria della Pro Vercelli è gemellata con quella della Pro Sesto [73] e intrattiene buoni rapporti con le curve di Benevento [73] , Giulianova [73] e Belluno.

    Altre amicizie erano quelle con Rondinella Firenze [73] e Viareggio. I tifosi delle bianche casacche coltivano invece rapporti di rivalità con i tifosi di Novara [73] , Casale [73] , Alessandria [73] e Biellese [73]. Si segnala infine l'ostilità dei tifosi delle Bianche Casacche nei confronti dell' Inter a causa dello spareggio disputato nella Prima Categoria che è costato il titolo alla società vercellese.

    Aggiornata al 31 gennaio Di seguito è riportato lo staff tecnico della squadra. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Promossa in Prima Categoria dopo aver vinto le eliminatorie piemontesi. Ammessa alla Prima Categoria Federale. Perde lo spareggio-scudetto contro l' Inter. Pro Vercelli assorbe la Società Sportiva Giovani Calciatori Cappuccini mantenendo la denominazione acquisita nel Ammessa nella nuova Divisione Nazionale. Ottavi di finale di Coppa Italia. Ammessa nella nuova Serie A a girone unico.

    Retrocessa in Serie B. Sedicesimi di finale di Coppa Italia. Terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Retrocessa in Serie C. Primo turno eliminatorio di Coppa Italia.

    Incontri online gay Pescara

    Escort di firenze annunci di gay

    escort di firenze annunci di gay

    Escort gay e accompagnatori en Toscana Pubblica il tuo annuncio Pannello di utente. I am a unique boy. Damien Amadei abile baciatore molto maschile con pelo naturale e anguillone di 20 cm sempre in tiro pienissimo di caldo latte.

    Tommy bellissimo a Livorno Livorno. Tommy, bellissimo ragazzo 26 enne, riceve a Livorno in zona riservata e lontano da occhi indiscreti.

    Prevelentemente versatile con bellissimo sederino ma comunque ben messo anche davanti. Italiano, di ottima cultura, ti aspetta oggi a Livorno.

    Ciao sono Giovanni, Massaggiatore Tantra. Inizieremo con un contatto fisico, proseguiremo con un corpo a corpo energizzante, una stimolazione dei punti erogeni per poi passare al massaggio anale, massa. Ciao mi chiamo Marcello,sono un bel ragazzo 28 anni,passivo porcello a letto e con tanta voglia di godere e farti godere! Mi piace i lunghi preliminare,amo succhiare tutto fino in fondo e averlo tutto in gola,leccare da per tutto e farti impazzire di piacere Sono sempre disponibile fino a tarda not.

    Sto già con il cazzo in mano, vieni dai che ti faccio godere per bene ; Disponibile per uomini donne e coppie di ogni età Anche whatsapp. Damien escort per signora www. Sono Damien gigolo storico ricercatore di vere emozioni e grandi sensazioni. Posso accompagnarti ovunque e in qualsiasi momento della tua giornata.

    Posso viziarti e coccolarti con i miei baci ed i miei caldi massaggi tantra Gigolo per donne damien escort per donne damien gigolo roma damien gigolo torino damien gigolo firenze damien gigolo bologna damien gigolo genova damien accompagnatore gigolo damien accompagnatore escort damien gigolo escort damien escort gigolo damien accompagnatore per donne damien damien accompag.

    Ciao sono Damien massaggiatore erotico professionista italiano con me sarai a tuo completo agio e relax. Ho un corpo atletico e modellato 1,80 X 84 dall'esercizio fisico. Sono ben dotato sia in lunghezza che in circonferenza, se è quello che ti stai chiedendo. Home Annunci Firenze e provincia Annunci gay Annunci incontri gay Firenze e provincia, incontri lesbiche Firenze e provincia Notifica via email.

    Cancella filtri Mostra risultati. Mi piace essere accarezzato da un uomo che goda nel farmi eccitare ,che sappia aspettare prima di usare la bocca Possibile che non ci sia un grosso cazzo voglioso per oggi a firenze 52 anni passivo oggi a firenze in albergo bianco o nero non mercenario.

    Ciao,se hai dai 18 ai 22 anni e sei curioso di fare sesso con un uomo contattami senza timore,sono una persona seria,rispettosa e molto riservata,ho 36 anni. Pèr iniziare una sana discreta frequentazione di sesso,non mercenario e non con chiunque Come da titolo cerco relazione con un attivo dai 35 ai 55 anni. Magari nella mia stessa condizione? Ciao sono un orso di 52 anni , sono fuori da qualunque giro riservatissimo e pulito cerco ragazzo amante dei pompini ed altro , se ti interesso scrivimi come sei e cosa cerchi.

    Cerco un bel ragazzo italiano, sposato o fidanzato, fra i 20 e 40 anni, non grasso, sano e pulito, che abbia voglia di farsi spompinare non solo una volta, ma ogni volta che sarà possibile farlo e ne …. Ciao sono un ragazzino di 22 anni in cerca di veri uomini solo sopra i 50 anni e nn più piccoli che vogliano farselo prendere tutto ,solo attivo rispondo solo a chi è in zona tra Peretola e Puccini , …. Ospitale passivo magro tonico liscio bel tipo pulito educato per maschi attivi rudi e cazzuti.

    Piacere ho molte voglie nascoste da condividere con la persona o persone giuste e serie ho poca esperienza in questo tipo di gioco ma piacevoli sono state , prediligo versatile att e pass per scambio ….

    Ho da tempo la fantasia di incontrare un uomo al cinema e seduti accanto toccrasi e magari leccarsi. Ho 59 anni 1 e 80 per chili. Ho lapancia sono normodotato e porco. Se c'è qualcuno a cui interes…. Come da titolo cerco chi mi fa la depilazione io non ospito cerco ospitali vi lascio il mio numero di telefono solo sms oppure whazup non chiamate non rispondi.

    Ottimo aspetto, assolutamente maschile, cerco un uomo davvero dotato da soddisfare. Poi ti togli tutti i vestiti, apri le mele e te lo fai mettere bene bene dentro. Insospettabile ed ospitale cerca altro insospettabile, non mercenario, pulito, sano, passivo, massimo 50 anni per divertimento reciproco.

    Rispondere con età e descrizione fisica accurata. Di nascosto e riservato ex indossatore alto cerca educatore dominante di classe qualsiasi aspetto ed età , per sentire le sue mani addosso. Succhiami in auto stasera zona rovezzano campo marte fi sud. Ciao ho 48 anni sposato e solo PASSIVO, cerco solo attivi no versatili solo attivi sposati maturi con bell'attrezzo , cerco prov, po, fi, pt ,po', io abito Prato Est ma posso spostarmi, la mia passion….

    Io 33enne, 1,75x68 kg, calciatore, fisico atletico, bisex, bel sedere, prevalentemente passivo, cerco uomo preferibilmente peloso e dominante anche molto più maturo di me per incontro e divertimento.